I PAZZI DEL RIFORMATORIO il loro disco: “About Life (In The Rubbish)”

Segnaliamo oggi, di buon lunedì, “I Pazzi del Riformatorio“, band progressive-metal di Siracusa. Il progetto ha inizio nel 2014 e dopo un dopo un periodo di inattività, la band decide di riprendere le redini del progetto e di comporre nuova musica.
Il disco è stato registrato e composto nel corso del 2014 e si chiama About Life (In The Rubbish) – e viene integrato da tre bonus tracks più recenti.

Si propone di raccogliere diverse influenze legate da un unico leit motiv – appunto, il progressive.

Sound a tratti morbido interrotto da piacevoli e graffianti riff di chitarra. Le diverse influenze musicali caratterizzano decisamente l’intero album: attribuirgli un genere specifico sarebbe un po azzardato.

Biografia

I Pazzi del Riformatorio nascono nel corso dell’estate 2011 dall’idea dei due quattordicenni Lorenzo Giannì e Francesco Zanotti. Quasi subito esteso a Marco Blandini, l’invito a creare una formazione composita segue diversi avvicendamenti negli anni (Elena Giudice, Salvo Ilacqua, Roberto Ferrara e Vincenzo Fiorilla al basso e alle tastiere) e si realizza compiutamente nel 2014, anno in cui viene pubblicato il primo LP della band “About Life (In The Rubbish)“.
Il disco è una raccolta musicale di disparati generi, con il tema del progressive-rock a fare da cornice principale. A partire dal 2018, il progetto vede nuova vita grazie al nucleo originario della band: due nuovi brani vengono registrati e pubblicati singolarmente, mentre il gruppo continua a lavorare sul futuro.

 

 

Line-up 2019:
Marco Blandini (Voci, Chitarre)
Lorenzo Giannì (Chitarre, Basso, Tastiere, Voci)
Francesco Zanotti (Batteria)

Line-up 2014:

Marco Blandini (Voci, Chitarre)
Lorenzo Giannì (Chitarre, Voci)
Salvo Ilacqua (Basso)
Vincenzo Fiorilla (Tastiere)
Francesco Zanotti (Batteria)

Commenta